Lazio, Tare svela un retroscena di mercato: "Milinkovic colpo migliore, Cavani rimpianto"

Share

Lazio, Tare svela un retroscena di mercato:

Ho dovuto imparare tutto da solo. Non solo perchè è uno dei talenti più forti in circolazione ma anche perchè sono riuscito a fargli mantenere la parola data all'inizio.

Il Messaggero ha riportato alcune dichiarazioni del direttore sportivo della Lazio Igli Tare, convinto che alla fine Stefan de Vrij accetterà la loro proposta e rinnoverà il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno.

"Il presidente ha avuto il merito di aver visto più lungo degli altri affidandomi questo ruolo". "De Vrij resta? Vedrete che sarà cosi". Sono state proprio le critiche a farmi andare avanti, io sono fatto così: più mi attaccano e più mi carico. E' un personaggio importante, che capisce di calcio e che conosce a menadito il calcio giovanile e professionistico". Sulla scelta di fare il dirigente dopo una vita da agente: "Ormai quello dei procuratori era un ambiente che non mi apparteneva più. "Senza dubbio Cavani. In quel periodo non c'erano le condizioni 'politiche' affinché potesse passare dal Palermo alla Lazio". Infine, un giudizio sulla squadra di Inzaghi: "E' la mia Lazio più forte ma non bisogna sedersi ma continuare a lavorare per raggiungere altri obiettivi". Le critiche vanno bene ma se sono costruttive. "È anche questo che fa fare il salto di qualità".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.