Influenza, boom di ammalati in una notte: in 300 al Pronto Soccorso

Share

Influenza, boom di ammalati in una notte: in 300 al Pronto Soccorso

L'influenza quest'anno non perdona e sta davvero mandando in tilt chiunque, ivi compresi i pronto soccorso degli ospedali. Alla riunione hanno partecipato, oltre all'assessora alla Sanità e vicepresidente regionale Sonia Viale e al Commissario straordinario di Alisa Walter Locatelli, i direttori delle varie Asl. e i direttori generali del Galliera Adriano Lagostena e della Asl 3 Luigi Bottaro, il responsabile per le emergenze del San Martino Angelo Grattarola e il segretario della Federazione dei medici di famiglia Andrea Stimamiglio. Per i due medici, i quattro infermieri e i tre ausiliari in servizio è stata una notte senza particolari criticità: cinque i ricoveri dei quali due pazienti arrivati in codice rosso, 2 in codice giallo e 1 in codice verde.

Visitati 62 pazienti, in 5 sono stati ricoverati.

Secondo i dati forniti oggi da Regione Liguria, la Asl1 ha trattato circa 300 pazienti al giorno, di cui il 20% da fuori regione. Era previsto un afflusso massiccio, ma la situazione è stata gestita dal sistema ospedaliero e non si devono creare allarmismi nella popolazione. Anche perché l'andamento non è omogeneo in Europa, visto che ad esempio in Italia non è arrivato il ceppo H3N2 che in Inghilterra ha rappresentato quello più diffuso. La media di accessi giornalieri ha toccato quota 124 utenti, a fronte di una media giornaliera distribuita sull'intero anno ferma a 92.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.