Google Pay: il nuovo servizio di pagamenti unificato di Google

Share

Google Pay: il nuovo servizio di pagamenti unificato di Google

Ad esempio in Chrome per gli acquisti web, in YouTube per rinnovare gli abbonamenti, nelle app su Android per gli acquisti in-app e nei punti vendita per i pagamenti Contactless tramite NFC. Il brand quindi riunirà anche Google Wallet e Android Pay che così avranno un'unica identità e dovrebbero confondere meno l'utente portandolo in un'ecosistema omogeneo.

Google Pay è il nuovo servizio di pagamenti della società di Mountain View che è stato annunciato in concomitanza del CES 2018 di Las Vegas. Con questi due servizi, Google aiuta a pagare online e nei negozi fisici.

Con un breve comunicato stampa, Google ha annunciato oggi la nascita del brand Google Pay, che da questo momento in poi raccoglierà sotto di lui tutti i servizi di pagamento made in Google.

Google Pay

Con il nuovo sistema, le informazioni di pagamento salvate nell'account Google saranno disponibili ovunque vengano utilizzati i prodotti Google.

Alcune app/siti, come Airbnb, Dice, Fandango, HungryHouse, Instacart ed altri, sono già pronti, e se foste sviluppatori interessati, Google vi invita a visitare il sito dedicato per vedere come implementare Google Pay nelle vostre app. Considerando che Google solitamente fa suo il motto "divide et impera", non possiamo che dirci contenti di questa mossa unificatrice, per quanto ci riguardi solo marginalmente, almeno per ora.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.