FCA investirà oltre un miliardo di dollari negli Stati Uniti


FCA investirà oltre un miliardo di dollari negli Stati Uniti

Share

FCA investirà oltre un miliardo di dollari negli Stati Uniti

La produzione del Ram Heavy Duty sarà spostata dal Messico negli Stati Uniti nel 2020.

L'amministratore delegato Sergio Marchionne ha dichiarato in un comunicato che "questi annunci riflettono il nostro impegno nei confronti della nostra presenza manifatturiera in usa e dei dipendenti dedicati che hanno contribuito al successo di Fca". Dopo l'ammodernamento saranno assunte 2500 persone per la produzione del nuovo veicolo. Il top manager italo-canadese ha continuato: "è semplicemente giusto che i nostri dipendenti godano dei risparmi generati dalla riforma fiscale" ed è altrettanto giusto "riconoscere apertamente il miglioramento delle condizioni americane di business investendo di conseguenza". Ma se il 2018 andrà come previsto e il manager dal pullover blu centrerà gli obiettivi concordati, potrà ricevere negli anni a venire altri 450 mila titoli Ferrari (che ai valori attuali varrebbero 44,28 milioni) e ulteriori 5,5 milioni di titoli Fca (quasi 107,6 milioni di euro di controvalore) a valere sugli obiettivi fissati dal piano industriale 2014-2018. Il titolo cresce del +30% da inizio anno perché si specula sulla fusione con un altro gruppo. Al momento si fanno i nomi di General Motors, Peugeot, Hyunday, Volkswagen.

La società ricordato che dal 2009 il totale degli investimenti effettuati negli States ha superato i 10 miliardi di dollari con oltre 25.000 assunzioni.

Fca investirà oltre 1 miliardo nello stabilimento di Warren, in Michigan, creando 2.500 posti di lavoro. Con la decisione del 12 gennaio Fca vuole tutelarsi dai possibili cambiamenti della normativa sull'accordo di libero scambio con il Nord America (Nafta) annunciati dal presidente Trump.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.