Falsi i quadri di Modigliani esposti a Genova

Share

Falsi i quadri di Modigliani esposti a Genova

Secondo la perizia depositata in tribunale dal perito Isabella Quattrocchi i quadri di Modigliani esposti nel marzo scorso a Palazzo Ducale e sequestrati dopo l'esposto dell'esperto toscano Carlo Pepi sono tutti falsi, mentre uno dei disegni sequestrati sarebbe originale.

I dipinti, ventuno per la precisione, furono sequestrati a luglio dopo la denuncia del collezionista ed esperto Carlo Pepi. Tra le persone finite nel registro degli indagati anche il curatore della mostra.

Proprio alcuni mesi fa, attraverso un comunicato, era stato reso noto il pensiero della Fondazione Palazzo Ducale subito dopo le prime indiscrezioni emerse riguardo alla possibilità di false opere in mostra: "Palazzo Ducale è parte fortemente lesa". In totale si tratta di 21 opere. "E se le perizie relative all'esame sui pigmenti confermassero il giudizio negativo della perizia disposta il consiglio direttivo della Fondazione Palazzo Ducale deciderà quali iniziative intraprendere". "Le cornici sono provenienti da paesi dell'est europeo e dagli Stati Uniti, per nulla ricollegabile né come contesto né come periodo storico a Modigliani". Le opere sono ancora custodite all'interno del caveau dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico. Bisognerà risalire alla fonte, a chi ha fatto la prima attribuzione. Soltanto per un disegno sarebbe stata accertata l'autenticità.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.