Diciottenne ucciso a colpi arma da fuoco nel centro storico di Crotone

Share

Diciottenne ucciso a colpi arma da fuoco nel centro storico di Crotone

Un diciottenne G. P. e' stato ucciso nel pomeriggio, intorno alle 17, a colpi d'arma da fuoco a Crotone. Sul luogo del delitto sono immediatamente intervenute le forze dell'ordine e i soccorsi, ma per il ragazzo non c'è stato nulla da fare.

Il presunto autore, Salvatore Gerace, 55 anni, subito dopo avere sparato e ucciso Giuseppe Parrilla si sarebbe costituito alle forze dell'ordine. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, la lite sarebbe scoppiata per motivi di vicinato. Avrebbe cominciato a inveire contro la vittima, poi dalle parole si è passati ai fatti. Il giovane, secondo i primi accertamenti, sarebbe stato colpito da almeno tre proiettili al torace. L'omicidio è avvenuto nel centro storico di Crotone, in via Ducarne, all'interno della sede dell'associazione "Libere donne" guidata da Catia Villirillo. Indaga la Squadra mobile della Questura per accertare il movente, probabilmente da ricondurre a questioni personali. Il ragazzo ucciso è infatti il figlio della presidente dell'associazione che si occupa del contrasto alla violenza sulle donne e qualche anno fa aveva perso il padre a causa di una grave malattia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.