De Laurentiis: "Da lunedì a lavoro per i tifosi. Calciomercato? Siamo troppi!"

Share

De Laurentiis:

De Laurentiis, il quale in veste di presidente si era già astenuto dal voto e in pieno disaccordo su quella che sarà la strategia messa in atto da Infront e contestando aspramente il valore attribuito alla Serie A, ha lanciato una provocazione: "Ritiro il Napoli dalla Serie A". Calciomercato? Quello si vive in parallelo, noi ne abbiamo a iosa, forse siamo in abbondanza. Io in queste due settimane farò delle interviste con la carta stampata e con le televisioni e quindi meglio non anticipare nulla. Non posso dire nulla”.

Oltre all'immediato futuro del Napoli, tra impegni di campionato ed il mercato ormai aperto, uno sguardo viene dato anche all'ultima finestra estiva, per un retroscena rimasto nascosto fino ad oggi: "Proposi a Vigorito, uomo che stimo molto, di pensare seriamente a Pavoletti per il Benevento". Lo chiamai io e gli dissi: ‘Senti, visto che siamo vicini, se tinteressa Pavoletti può esserti utile.

Un nuovo Callejon quindi, fra le necessità da soddisfare il prima possibile: "Ma ora di mercato non parlo, almeno sino a lunedì mattina". Intanto Giuntoli lavora anche sui giovani, a partire da Zinedine Machach, svincolatosi dal Tolosa e dato in arrivo a Napoli dopo la befana per firmare un quadriennale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.