Dalla Spagna: "Real Madrid, la squadra attacca Zidane"


Dalla Spagna: "Real Madrid, la squadra attacca Zidane"

Share

Dalla Spagna:

L'ACCUSA DEI GIOCATORI - I giocatori che hanno avuto meno minuti a disposizione in campionato avrebbero preso la parola scagliandosi contro Zidane: "Non è vero che va in campo chi si allena meglio". Ci sono persone che dicono che tutto è una merda, no. Non mi sento a mio agio con la situazione, mi piacerebbe avere una posizione migliore nella Liga, perché ne parliamo, possiamo migliorare tutto, ma quello che devo fare è continuare a lavorare e dare il massimo con quello che ho e con i miei giocatori. Non dimentico ciò che abbiamo fatto 2 settimane o 3 mesi fa. Prima dell'allenamento di ieri c'e' stata una lunga chiacchierata tra la squadra e Zizou che poi ha difeso i suoi giocatori davanti ai giornalisti.

Secondo quanto riportato da Sky, in casa Real Madrid ci sarebbe tutta l'intenzione di rispondere al colpaccio piazzato dai rivali di sempre e, per tale motivo, sarebbe stato messo nel mirino colui che negli ultimi mesi si è consacrato come uno degli attaccanti più forti del pianeta: Mohamed Salah. "Siamo tutti sulla stessa barca e io non faccio scendere nessuno". "La colpa è di tutti, io per primo".

Rispondendo a una domanda sul probabile acquisto del portiere dell'Athletic Bilbao Kepa, Zidane ha detto che non ha bisogno di un nuovo portiere, qualcuno ha interpreto quella frase con un attacco diretto a Florentino Perez. Zidane ha smentito eventuali disaccordi con la società: "Nessun braccio di ferro con il presidente, mi spiace che escano cose non vere". Io sono di passaggio, uno dei tanti. Al contrario: la difenderò fino alla morte. So che un giorno il mio periodo al Real finirà, quindi cerco di avere successo adesso affinché ciò accada il più tardi possibile.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.