Dalla Lega Pro alla Figc: Gabriele Gravina candidato alla presidenza

Share

Dalla Lega Pro alla Figc: Gabriele Gravina candidato alla presidenza

"Ma serve affidabilità da parte di tutti".

Al momento ad avanzare in maniera ufficiale la propria candidatura sono stati Damiano Tommasi (presidente dell'Associazione Italiana Calciatori), Gabriele Gravina (presidente della Lega Pro candidato per acclamazione dalla propria assemblea) e Cosimo Sibilia (la cui candidatura è stata ratificata ufficialmente nella mattinata di sabato dall'assemblea della Lega Nazionale Dilettanti).

Quella di venerdì poteva essere una giornata importante per la Lega di Serie A, come già capitato in passato invece, nel corso dell'assemblea dalla quale sarebbe dovuto uscire fuori il nome del candidato per la presidenza della FIGC, sono emerse le consuete spaccature. Abbiamo necessità che ci sia condivisione da parte di una larga parte del Consiglio federale e ci prodigheremo affinché si possa raggiungere questo obiettivo prima del 29 gennaio. "Ora concorreremo per provare a dare una svolta al calcio italiano".

Gravina, secondo quanto riportato da Sky Sport, ha ufficializzato la sua candidatura la termine dell'assemblea di Lega Pro, che ha approvato all'unanimità la sua corsa verso la poltrona più prestigiosa del nostro calcio. Cosimo Sibilia, presidente della Lega nazionale dilettanti e a breve candidato alla presidenza della Figc, esprime così le sue perplessità riguardo il nulla di fatto di ieri da parte della Lega di A, che al termine delle audizioni con le singole componenti non è riuscita ad esprimere un'indicazione univoca su un candidato per le elezioni federali del 29 gennaio prossimo. Noi siamo un corpo unico e monolitico: siamo pronti a collaborare ma non ci chiedete di discutere i pesi elettorali della nostra lega. "Non succederà mai fin quando io sarò presidente di questa lega".

Share


© . Tutti i diritti riservati.