Catania, incendio distrugge la Rugby Club House a Librino


Catania, incendio distrugge la Rugby Club House a Librino

Share

Catania, incendio distrugge la Rugby Club House a Librino

Molte le attrezzature distrutte: palloni per giocare, le maglie, i documenti dei giocatori, il bar, tutti i libri della biblioteca popolare, i computer, gli attrezzi, il defibrillatore, i medicamenti, tutti i ricordi e i trofei dei Briganti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia scientifica e la squadra mobile della questura per l'indagine. "Sono andati perduti dieci anni di ricordi - racconta il presidente Stefano Curcuruto -, trofei, l'intero patrimonio della Librineria, cimeli, materiale tecnico e medicale, la cucina, tutto, tutto distrutto dall'incendio". Quel meraviglioso luogo dove tanti ragazzi si sono incontrati nelle circostanze più disparate e' improvvisamente diventato un ricordo da conservare nella memoria, non c'è più. Per ora. "Non sappiamo chi possa aver compiuto questa infamia, in questo momento siamo davvero provati, sotto choc. Quel che e' certo e' che sara' stato qualcuno abituato a muoversi al buio, nell'ombra, per compiere gesti vigliacchi, barbari, incivili, codardi". Da tempo lavoro al loro fianco attraverso una cabina di regia che monitorizza e sottopone all'attenzione del comune tutte le iniziative e le idee concrete per riqualificare questa parte di Catania. "Chi ha deciso di darlo alle fiamme ha colpito ognuna e ognuno di noi". "Siamo tutte e tutti Briganti!". E' un atto di una gravità inaudita, che scuote le coscienze di ogni cittadino onesto.

" Per i portavoce del M5S Gianina Ciancio, Angela Foti, Francesco Cappello e Jose Marano si tratta di "un gesto di immotivata violenza, vile e insopportabile, che colpisce un luogo simbolo di legalità e riscatto sociale, da condannare senza se e senza ma". Ricordo bene i furti e le azioni di vandalismo nella loro sede nel febbraio del 2015. "Questo pomeriggio - ha aggiunto Bianco - saro' al San Teodoro". Che, come annunciano i Briganti stessi, e ci teniamo a girare ai poveretti che hanno appiccato l'incendio, non finisce qui. Il sindaco ha anche fatto sapere che l'Autobooks del Comune di Catania sara' subito spostato nella zona e il Comune promuovera' una raccolta di libri straordinaria per far rinascere la Librineria.

Solidarietà ai Briganti di Librino arriva da vertici istituzionali, mondo politico e associazionismo.

"La notizia dell'incendio, presumibilmente doloso, della club house della squadra di Rugby I Briganti di Librino rappresenta un segnale, probabilmente della criminalità organizzata, che trae vantaggio dal degrado, dall'emarginazione e dall'abbandono in cui il popoloso quartiere di Catania è rimasto invischiato per troppi anni" afferma il presidente della commissione al patrimonio Salvatore Tomarchio.

Sappiamo anche che oggi affrontiamo il giorno più tetro della nostra storia dal quale sarà molto difficile venirne fuori, perchè la delusione e la rabbia del ritrovarci davanti alla club house morente ci paralizza.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.