Bersani apre alle intese: "Proviamoci in Lazio e Lombardia"

Share

Bersani apre alle intese:

In una lettera aperta, che esordisce con "non ho la sfera di cristallo e non so cosa accadrà, ma so cosa vorrei accadesse", Piloni auspica che "forze politiche che nei territori e nelle città lavorano fianco a fianco in tante amministrazioni locali, portassero questa collaborazione quotidiana di fronte agli elettori lombardi il prossimo 4 marzo". Sta gestendo lui questa partita del Lazio e della Lombardia. E chi chi lo accusa di rubare voti potenzialmente decisivi al #Pd, risponde: "Non è corretto dire che 'Liberi e Uguali' porta via voti al PD: venite nei posti dove vado io e vedrete che tra la gente che vota per noi ce ne sarà forse 1 su 10 che voterebbe PD". Se a livello nazionale continuano quindi le schermaglie che al momento continuano a vederli divisi, alle regionali Leu e Pd potrebbero correre uniti. E' questo quanto e' stato comunicato dai vertici lombardi di LeU durante l'assemblea regionale presso il salone della cooperativa Matteotti di Cinisello Balsamo.

Più esplicito il governatore toscano: "Con Gori in Lombardia è opportuno aprire un confronto sul programma, perché rispetto a Maroni non basta #faremeglio, come dice lo slogan Gori, ma si deve cambiare idee e politiche - scrive Rossi su Facebook - Nel Lazio non sostenere Zingaretti, un uomo di sinistra, è un errore perché dobbiamo impedire che la Regione passi a Gasparri". Veniamo da una lunga stagione di sconfitte elettorali.

Il candidato al Pirellone, dopo l'addio di Roberto Maroni, sarà Onorio Rosati, consigliere regionale. "Questo, secondo me, è accaduto innanzitutto perché abbiamo lasciato il campo libero alla destra e abbiamo avuto un atteggiamento di subalternità politica della destra". Insomma, l'accordo su Zingaretti non viene affatto dato per scontato dal Pd, nè che prevalga la linea di Mdp: i bersaniani sono per l'intesa sia nel Lazio che (pure con molte perplessità) in Lombardia, Sinistra Italiana per andare da soli in entrambi i casi.

La candidatura di Rosati è stata accolta positivamente da Nicola Fratoianni che ha commentato: "Grazie a Onorio Rosati, perché si fa carico di una sfida grande, importante, difficile". Infine nessuna lista con candidati composta da persone di destra.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.