Andria, verme all'interno di una lattina: 12enne finisce in ospedale

Share

Andria, verme all'interno di una lattina: 12enne finisce in ospedale

Era successo, per esempio, tre anni fa a Modena, dove un'anziana signora si è versata dell'acqua da una bottiglietta chiusa prima di accorgersi che all'interno c'era una sorta di bozzolo, lungo almeno tre centimetri e attaccato alla plastica della confezione. La povera vittima ha cominciato a sentirsi male dopo aver bevuto una lattina di Coca Cola. Al momento la 12enne si trova ricoverata in ospedale.

Ha bevuto da una lattina di Coca Cola e si è ritrovata in bocca un verme. Il viscido intruso avrà allarmato non poco i genitori della ragazzina che, temendo il peggio, l'hanno condotta di corsa presso l'Ospedale "L. Bonomo" del comune pugliese.

"La piccola sta bene - hanno fatto sapere dalla direzione sanitaria - e viene tenuta in osservazione solo per precauzione".

"La bambina - ha concluso il medico - non ha avuto né vomito, né diarrea o altri sintomi che possano allarmarci, resterà per qualche ora in ospedale".

Il direttore ha anche detto che: "Stando ad un primo esame macroscopico del verme - aggiunge - non vi sono elementi che destino preoccupazioni ma invieremo il campione all'istituto zooprofilattico di Foggia per approfondimenti da parte di esperti". E' paradossale che ciò accada proprio nel periodo in cui tanto si parla di insetti e vermi che potrebbero finire (volontariamente) nel nostro piatto. Inoltre è molto probabile che l'acidità della Coca Cola sia riuscita a rendere il piccolo ospite totalmente innocuo. Il lotto di provenieneza sarà sicuramente bloccato e analizzato accuratamente.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.