Agli arresti domiciliari: trovati con la droga

Share

Agli arresti domiciliari: trovati con la droga

Durante l'immediata perquisizione domiciliare, gli uomini del Commissariato rivenivano, all'interno di una delle stanze, un ulteriore involucro in cellophane contenente altra sostanza, nonché la cospicua somma di €uro 2.500,00, divisa in banconote di vario taglio e tutto l'occorrente per il confezionamento delle dosi di stupefacente. È stato quindi arrestato e portato in carcere a Ravenna.

I militari dell'Arma, nonostante la "stranezza" di quella segnalazione, hanno comunque voluto vederci chiaro.

Nella mattinata odierna, il giudice del Tribunale di Marsala convalidava l'arresto, ripristinando la misura degli arresti domiciliari.

Nel corso delle indagini è emerso un episodio inquietante: alcuni avventori del night, sotto l'effetto di cocaina, al rifiuto di una giovane lituana di avere un rapporto sessuale con loro, l'hanno malmenata pesantemente, tanto che è stata costretta a scappare. Ma di fatto l'uomo in ospedale non si era mai recato.

I successivi accertamenti hanno evidenziato che il soggetto risultava agli arresti domiciliari dai quali era evaso. Ha permesso di stroncare un vasto traffico di cocaina che si svolgeva fra Castiglione in Teverina e l'orvietano. Qui il giovane, accortosi di essere stato scoperto, era nel frattempo riuscito a rientrare presentandosi regolarmente al controllo effettuato dalla pattuglia, sebbene visibilmente agitato e molto accaldato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.