Sarri: "Contro il Feyenoord sarà una gara difficile"

Share

Sarri:

Abbiamo perso Milik, che alla lunga poteva essere importantissimo; abbiamo perso Ghoulam che era il miglior mancino d'Europa in quel momento. Comunque ora bisogna concentrarci sulla Champions League, competizione in cui ho l'impressione che il mio gruppo si senta in prova, senza la sicurezza che ha in campionato: "passare il turno ci darebbe convinzione soprattutto per il nostro futuro in Europa, che potrebbe vederci davvero recitare come attori protagonisti". "Sarà una partita difficile, il Feyenoord è cresciuto molto difensivamente rispetto all'andata". A me questo non mi interessa, ma è tanta roba il gusto di arrivare due anni di seguito agli ottavi. "Pensavo di riproporre questo modulo anche dall'inizio ma senza Milik non se ne può più parlare". A Ferrara con la Spal ci ha permesso di cambiare la partita. I partenopei devono vincere e sperare in una contemporanea vittoria del Manchester City in casa dello Shakhtar. Con Guardiola mi scambio messaggi sul calcio in generale e lo offenderei se gli chiedessi di vincere. Ma siamo cresciuti tanto lo stesso.

Tornando al ko con la Juventus: "Quanto più è lunga l'imbattibilità, fa più male la sconfitta". Meritavamo almeno il pareggio. La gara di domani ci dirà se siamo grandi perché i grandi cadono e si rialzano.

Sarri ha storto il naso verso chi mugugna per il passo falso di venerdì: "Io sono diventato un imbecille e Mertens scarso".

"Crisi? Non scherziamo: questa squadra ha fatto 206 punti in 91 partite con una media di 2,27 punti a gara". E ora siamo diventati scarsi? Abbiamo avuto acciacchi e qualche giornata storta, ma credo rientri nella normalità. "Lo abbiamo fatto quasi sempre bene".

La ricetta per reagire è semplice: "La reazione i miei ce l'hanno sicuramente, guai a perdere un briciolo di fiducia costruita in 27-28 mesi per un risultato contrario ma in un match che ci ha fatto uscire più forti. Dopo la partita non ho dormito, nemmeno la notte successiva, ma se poi vedo 10' di allenamento che mi piacciono il giorno dopo riprendo la sciabola".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.