Roma, De Rossi: "Spalletti? Qualche casino l'ha fatto. Scudetto non impossibile"

Share

Roma, De Rossi:

Ho la sensazione che i miei compagni mi ritengano una persona perbene, uno che non gli volterebbe le spalle se succedesse a loro. Sono tanto legato a quel mister. Sono stato felice. Cosa posso promettere? "Promesse? Meglio non farle visto che nel calcio non tutto dipende da te".

La Roma è pronta ad affrontare il Qarabag in Champions League, nell'ultima sfida del girone C. Daniele De Rossi, centrocampista e capitano dei giallorossi, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match decisivo per la qualificazione. "Lo dimostra il nostro cammino, i risultati sono sotto gli occhi di tutti, e mi sembra che i primi sei mesi di Di Francesco siano i migliori primi sei mesi in assoluto, nemmeno Spalletti al suo ritorno aveva fatto così bene".

Cosa sta portando Eusebio Di Francesco? Spalletti qualche casino l'ha combinato, basta vedere il caso Totti, che ha creato un clima particolare dove tutta la squadra ne ha risentito'. Io spero di vincerlo il più presto possibile, e sicuramente se vedessi che non c'è proprio possibilità di vincerlo magari avrei già smesso o sarei già da un'altra parte a fare un'altra esperienza. L'unica cosa che posso fare è concentrarmi sulle prossime partite, come ho sempre fatto.

Sul futuro: "Ho sempre detto che vorrei smettere prima di iniziare a non farcela più, a non divertirmi più. Questo passaggio del turno darebbe ancora più forza al lavoro che stiamo facendo". Ora sto bene, ma dire non smetto finché non vinco sarebbe da folli. "Valuterò domani se rischiarlo oppure no, contro la Spal ha accusato dei problemini fisici che però sono di poco conto".

Pagine Romaniste (J.Nicoletti) - Si viaggia spediti, chi si ferma è perduto. Diego Perotti in una recente intervista ha avuto delle belle parole per De Rossi come compagno di squadra. Se in qualche stagione ne prende tre, arriviamo a 40.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.