Rijeka-Milan, probabili formazioni e ultimissime: ampio turnover per Gattuso

Share

Rijeka-Milan, probabili formazioni e ultimissime: ampio turnover per Gattuso

Probabile formazione Milan (3-4-3): Storari; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate, Locatelli, Biglia, Antonelli; Borini, Cutrone, André Silva.

La partita in Croazia, a dire il vero, è ininfluente per il destino europeo di entrambe le squadre dato che i rossoneri sono qualificati ai sedicesimi come primi del girone mentre il Rijeka è già fuori da tutto. Presenti Cutrone e Andrè Silva in attacco: un'opportunità importante per l'ex Porto. Una gara difficile da pronosticare, con il Milan che dovrà comunque dare una risposta, cercando di uscire dal momento di crisi che sta attraversando in Serie A. Il Rijeka, dal canto suo, dovrà puntare necessariamente ai tre punti per sperare nella qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. È un grande riconoscimento per noi. Gli anni passano ma il temperamento di Gennaro Gattuso è sempre lo stesso. Viene data la possibilità a chi giocato meno di giocare e voglio vedere dei giocatori che mi dimostrino voglia e che mi mettano in difficoltà. Per il tecnico rossonero cè da lavorare, soprattutto sulla condizione fisica: “Sono 8 giorni che alleno il Milan, la condizione fisica non si può migliorare in otto giorno, però vedo molta disponibilità. "E poi in Europa, con la maglia del Milan, bisogna avere rispetto e impegnarsi fino alla fine". Gli arrivi di Musacchio e Bonucci hanno praticamente tolto spazio all'argentino, che ad agosto è stato anche ad un passo dall'addio definitivo, con la Lazio pronta ad ingaggiarlo per poi concludere la trattativa con il più classico dei 'nulla di fatto'. Ma devo stare attento ai carichi di lavoro, serve gradualità. Domani mi aspetto la voglia di reagire, voglio vedere il senso di appartenenza, la capacità di soffrire. La condizione fisica non è un alibi o una scusante, ma non possiamo rischiare di fare infortunare i giocatori.

LAVORO AL MILAN - "Guido la squadra da poco tempo". Il fischietto ungherese non ha nessun precedente con il Rijeka mentre ha già arbitrato il Milan nella stagione 2011-12 in Champions League nel 2-2 in casa del Viktoria Plzen.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.