Reddito di inclusione, Pecunia: "Poca informazione dal Comune della Spezia"

Share

Reddito di inclusione, Pecunia:

La domanda dovrà pervenire a mezzo posta o essere presentata direttamente all'Ufficio Protocollo del Comune di Alghero, Via Columbano n. 44.

Al momento, tramite il sistema di prenotazione online, è previsto che presso ciascuna circoscrizione sia prenotato giornalmente (per tre giorni a settimana) un appuntamento ogni 10 minuti per la ricezione delle domande.

"Abbiamo ritenuto di dovere andare avanti, e abbiamo fatto bene: in pochi giorni, il reddito d'inclusione sta già mostrando la sua attrattività e chi l'ha bistrattato, oggi, se ne sta facendo persino proponente", la stoccata della senatrice dem. Il nuovo strumento di sostegno alle situazioni socio-economiche più difficili prevede anche l'attuazione di un progetto personalizzato per far uscire l'intero nucleo familiare dalla situazione disagiata, valutando problematiche e bisogni specifici con il supporto di operatori sociali individuati dai servizi competenti.

Per questi, sono programmati incontri della durata minima di 25 minuti per ciascuna famiglia.

E sul punto, il capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Stefano Palumbo, ha rivendicato come lo strumento si inserisca "in un contesto più che favorevole, considerato che la passata amministrazione comunale di centrosinistra aveva già predisposto, nel piano d'ambito, un provvedimento di contrasto alla povertà investendo circa 1 milione di euro".

REI - Reddito di inclusione sociale, partirà dal 1° gennaio 2018, e sarà composto di due parti: un assegno mensile, che avrà un importo variabile secondo le dimensioni del nucleo familiare e altre variabili ed un progetto personalizzato di reinserimento sociale e lavorativo o accompagnamento rivolto a uno o più componenti del nucleo familiare. Il beneficio economico sarà erogato per un massimo di 18 mesi, dai quali saranno sottratte le eventuali mensilità di Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA) percepite.

Reddito ISEE inferiore o uguale a 6000€; patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20mila euro; un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10mila euro (ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola).

Nella erogazione del reddito di inclusione sociale verrà data la precedenza alle famiglie con figli minorenni o disabili, donne in gravidanza e disoccupati con età superiore ai 55 anni. Metà dell'assegno potrà essere prelevato in forma di contante, e l'altra metà speso in negozi convenzionati.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.