Prima della Scala, le immagini dell'opera diretta dal maestro Chailly

Share

Prima della Scala, le immagini dell'opera diretta dal maestro Chailly

Le telecamere della Rai fecero entrare per la prima volta gli italiani alla Prima della Scala il 7 dicembre 1976 per Otello di Verdi con la direzione di Carlos Kleiber e la regia di Franco Zeffirelli.

Gli ingressi della Galleria Vittorio Emanuele, dove è possibile seguire l'opera da un maxi schermo, sono sorvegliati da agenti e da metal detector. La sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi (foto di archivio) ha evitato l'ingresso principale ed è entrata da un ingresso secondario del teatro.

Il Teatro alla Scala di Milano apre la Stagione 2017/2018 con il capolavoro di Umberto Giordano Andrea Chénier, dramma di ambiente storico in quattro quadri scritto dal compositore pugliese su libretto di Luigi Illica. Attacchi anche al presidente Donal Trump è alle sue scelte strategiche in Medioriente. Il vicepresidente della Regione, Fabrizio Sala ha aggiunto: "Ho molto apprezzato la scenografia e la voce della protagonista, una voce incredibile, la piu' quotata del momento".

Presente anche l'attrice Matilde Gioli, la show girl Natasha Stefanenko, Margherita Buy e il comico Dario Ballantini, che quest'anno è travestito da Donald Trump. Il famoso ballerino ha definito "grandioso e meraviglioso" l'allestimento in questa "prima trionfale". Ancora ieri il direttore Riccardo Chailly ha provato con i due protagonisti, Anna Netrebko e il marito Yusif Eyvazov e oggi sono in preparazione le decorazioni floreali curate da Dolce e Gabbana. Bolle ha poi fatto un commento su musica e regia, rispettivamente di Riccardo Chailly e Mario Martone, definendole "meravigliose".

Napoletano d'origine, teatrante universale, regista del rivoluzionario "Rasoi" fino ai più recenti successi nella grande sala come "Il giovane favoloso" e "Noi credevamo", Mario Martone ha sempre avuto un rapporto felice con la Scala e anche con il verismo. Fuori dal coro la soprano Cecilia Gasdia, alla quale il tenore è sembrato "fantastico e con nervi d'acciaio".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.