Inter, Lippi: "5 maggio, che ricordi! A Milano difendevo la mia juventinità…"

Share

Inter, Lippi:

E' crisi nera, anzi, nerazzurra sarebbe il caso di dire. Pur allenando una squadra imbottita da fuoriclasse come Roberto Baggio e Ronaldo, la sua Inter otterrà solo una finale di Coppa Italia e una finale di Supercoppa Italia entrambe perse contro la Lazio.

Da lì in poi tre sconfitte per gli uomini di Spalletti, caduti prima in casa contro l'Udinese, poi col Sassuolo e per ultimo, ma soltanto cronologicamente parlando, il derby di ieri sera contro il Milan.

ESPERIENZA INTERISTA - "Non andò bene, c'erano alcune cose che non andavano, alcuni non accettavano il mio modo di giocare".

Lippi poi si è soffermato a parlare del suo ritorno nella Torino bianconera, con la vittoria dello scudetto del 2002 - conquistato all'ultima giornata - dopo un lungo inseguimento all'Inter: "Che soddisfazione vincere lo scudetto con i bianconeri quanto tutti pensavano che lo vincesse l'Inter". Anche alcuni miei calciatori non ci credevano più, ma io dicevo loro che se le vincevamo tutte, saremmo stati campioni e così fu.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.