Genoa, Ballardini: "Sfida importante, Hellas in crescita. Su Lapadula titolare…"

Share

Genoa, Ballardini:

Si prepara il Genoa alla prossima sfida salvezza contro il Verona, in programma lunedì in posticipo alle 20.45 al Bentegodi. Il solito. Con ordine e chiarezza nelle due fasi di gioco. La qualità deve essere accompagnata dalla fame, sempre.

"Ci vuole fame e cattiveria nelle duefasi di gioco". Avevamo la sensazione di avere dei ragazzi seri in squadra sotto tutti i punti di vista e la gara di giovedì sera contro i calabresi lo ha confermato. Semplice e diretto l'allenatore del Genoa, Davide Ballardini, in vista della delicata trasferta di Verona."Vedo un Genoa che è squadra - ha spiegato il tecnico -, che siaiuta, che è ordinata e compatta". Ma possiamo migliorare nel condizionare di più gli avversari quando hanno la palla e nell'essere più chiari e incisivi quando l'abbiamo noi, con semplicità e profondità.

Il Genoa non vince in A col Verona dal 1958, 59 anni fa: "Ma questo non lo sapevo, sono troppo giovane, ho solo 39 anni - scherza Ballardini - certo, se non si vince da tanto un motivo ci sarà. Siamo contenti della partita di Coppa Italia". "Il Verona è in crescita, ha fiducia, nelle ultime partite sta facendo bene, ha molti giocatori che si conoscono da tempo, ha umiltà e individualità di spessore come Cerci, Pazzini, Caceres, Romulo". Sono convinto che le qualità siano del grande giocatore.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.