Fondi, 4 anni a Francesca Barracciu (Pd)

Share

Fondi, 4 anni a Francesca Barracciu (Pd)

Cosi' l'ex sottosegretaria della Cultura ed ex europarlamentare del Pd Francesca Barracciu ha accolto la sentenza di condanna a 4 anni per peculato pronunciata stamane in tribunale a Cagliari nell'aula della seconda sezione penale, nell'ambito dell'inchiesta sulle spese dei fondi assegnati ai gruppi del Consiglio regionale della Sardegna nella legislatura 2004-2009. La pena è inferiore di un anno rispetto ai 5 chiesti nella requisitoria dal pm Marco Cocco.

ùDifesa dall'avvocato Franco Luigi Satta, Barracciu era sotto processo a Cagliari dal gennaio scorso con l'accusa di aver speso illegalmente 77 mila 293 euro di fondi pubblici, ricevuti tra 2004 e 2014 (tredicesima e quattordicesima legislatura), e altri 3,6 mila euro relativi a un assegno ottenuto dalla società Evolvere nella quale l'ex consigliera Pd aveva rivestito in passato una serie di incarichi. "Ho rinunciato, unica in Sardegna, alle cariche cherivestivo quando sono stata raggiunta dall'accusa di peculato". Che non considera politico il verdetto che l'ha riguardata.

La sentenza sarà ora trasmessa alla procura della Corte di Conti. Le elezioni, la primavera successiva, erano state vinte dall'attuale presidente della Regione, Francesco Pigliaru. Stando a quanto avevano raccontato i giornali, non sempre le spiegazioni di Barracciu sulle spese erano state puntuali e convincenti, soprattutto in riferimento alla sua effettiva presenza fisica nei luoghi in cui aveva detto di essersi recata in auto (chiedendo per questo motivo i rimborsi).

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.