Evasione fiscale milionaria, assolto Tiziano Ferro

Share

Evasione fiscale milionaria, assolto Tiziano Ferro

Tiziano Ferro è stato assolto dalle accuse che lo vedevano imputato per reati fiscali: il Tribunale di Latina, luogo natìo del cantate, lo ha assolto perché il fatto non sussiste.

"Durante il dibattimento", si legge in un comunicato diffuso dall´entourage dell´artista, "è emerso che nel trasferimento fiscale non c´era nulla di fittizio e che la condotta di Tiziano Ferro è sempre stata improntata alla massima trasparenza e correttezza". Il rapper in una rima di "Comunisti col rolex" se l'era infatti presa con il cantante, accusandolo di essere un evasore: "Tiziano Ferro si è comprato l'attico di fianco a Fedez / con i soldi risparmiati a cena con il fisco inglese". Il giudice Giorgia Castriota ha letto la sentenza nell'aula Uno del tribunale di Latina, assolvendo il cantante con formula piena. L'avvocato del cantautore pontino, Giulia Bongiorno, ha sostenuto in Aula che la residenza non era fittizia, ma reale, producendo ampia documentazione, tra cui i pagamenti della palestra che Ferro frequentava in Gran Bretagna. Le motivazioni saranno depositate entro novanta giorni. Il pubblico ministero aveva invece chiesto la condanna a un anno.

Tiziano Ferro non ha evaso le tasse.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.