Europa League, il regolamento del sorteggio dei sedicesimi di finale

Share

Europa League, il regolamento del sorteggio dei sedicesimi di finale

In caso di retrocessione in Europa League, il Napoli passerebbe dai 6 milioni degli ottavi ai 500 mila euro dei sedicesimi. Mentre la seconda fascia toccherà alle dodici seconde e alle quattro peggiori terze in Champions. Infatti dalla Champions retrocederanno otto compagini, e quattro di queste verranno considerate teste di serie ai sorteggi per i sedicesimi di finale di Europa League, assieme agli altri club che si sono piazzati al primo posto finale all'interno dei rispettivi raggruppamenti al termine della fase a gironi. Il Napoli punta, in tale eventualità, ad essere presente tra le quattro 'retrocesse' più quotate.

Lasciamo stare, perciò, i (non) sogni di gloria, vinciamo stasera a Rotterdam e andiamo a giocarci un'Europa League da testa di serie dove, pur schierando i non titolarissimi, abbiamo, qui sì, concrete possibilità di aggiudicarci a maggio la manifestazione.

Al momento, le squadre che hanno superato la fase a gironi sono Arsenal, Atalanta, Braga, Dinamo Kiev, Steaua Bucarest, Lazio, Lione, Milan, Nizza, Östersund, Partizan Belgrado, Viktoria Plzeň, Real Sociedad, Salisburgo, Villarreal e Zenit.

Gli ottavi di finale si giocheranno l'8 e il 15 marzo, i quarti il 5 e 12 aprile.

Nessuna squadra potrà essere sorteggiata con una squadra proveniente dallo stesso girone o dalla stessa federazione. Lunedì prossimo inoltre ci saranno i sorteggi, che vedranno quindi la truppa di Sarri protagonista nella seconda competizione europea.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.