Commissione banche, oggi ascoltati risparmiatori Etruria, aspettando Ghizzoni e vertici venete

Share

Commissione banche, oggi ascoltati risparmiatori Etruria, aspettando Ghizzoni e vertici venete

La decisione è stata presa nonostante la contrarietà di Casini, che già nei giorni scorsi aveva sostenuto che sul dossier Etruria non fossero necessarie altre audizioni. Il via libera ad audire gli ex vertici di Popolare Vicenza e Veneto Banca, istituti finiti in liquidazione con gli attivi passati a banca Intesa, è arrivato a maggioranza dopo due ore di riunione dell'ufficio di presidenza che ha dato il semaforo verde anche per sentire l'ex Ad di Unicredit Federico Ghizzoni. Ghizzoni verrà ascoltato "entro il 22 dicembre" e la svolta, oltre che dal pressing del Movimento 5 Stelle è dovuta anche a nuove considerazioni dei rappresentanti del Pd in commissione, specie Matteo Orfini, che ha apertamente dichiarato: "Venga Ghizzoni, venga chiunque". Maria Elena Boschi ha sempre smentito questa ricostruzione negando qualunque pressione a vantaggio di Banca Etruria mentre Ghizzoni a suo tempo si è limitato a un "no comment" (vedi qui sotto gli articoli collegati). "Nessun atteggiamento di favore mio o del governo nei confronti di mio padre".

Particolarmente agitate sono le acque che hanno accompagnato l'odissea di Banca Veneto che nel 2016 aveva registrato perdite per 1,5 miliardi. Inoltre, uno dei vicepresidenti della commissione, il forzista Renato Brunetta, dichiarava oggi: "Non penso sia disdicevole per un ministro prendersi cura delle sorti di una banca che sta sul suo territorio".

Insieme all'ex amministratore di Unicredit la commissione ascolterà anche gli ex ministri dell'Economia Giulio Tremonti, Vittorio Grilli e Fabrizio Saccomanni.

Ora sarà necessario capire se gli interessati, in particolare Consoli e Zonin, accetteranno di rispondere in commissione. Da decidere le modalità di audizione di Gianni Zonin e Vincenzo Consoli, sulle quali però c'è la contrarietà del presidente Pier Ferdinando Casini. Nelle intercettazioni telefoniche si sente Boschi padre che tenta di rassicurare Consoli: "Domani in serata se ne parla, io ne parlo con mia figlia, col presidente domani e ci si sente in serata".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.