Arte della pizza: l'Unesco rinvia decisione

Share

Arte della pizza: l'Unesco rinvia decisione

La Pizza di Ivan Vecchia.

Il Comitato Intergovernativo per la salvaguardia del patrimonio immateriale dell'Unesco si è riunito sull'isola di Jeju in Corea del Sud e la decisione arriverà domani alle 10 (alle 18 in Corea).

Ad annunciarlo sono il presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio e l'Ambasciatrice Vincenza Lomonaco, rappresentante Permanente d'Italia presso l'Unesco, i quali saranno in collegamento video con il comune di Napoli per seguire lo svolgimento della candidazione. "Noi - dice Panini - nutriamo grande fiducia che l'arte dei pizzaioli venga riconosciuta come patrimonio dell'umanità". Per sollecitare i membri del comitato, è stata anche consegnata una petizione con due milioni di firme. Lo ha detto Dario Franceschini, ministro per i Beni Culturali, in occasione della visita al primo forno dove è stata realizzata la pizza margherita, nel Giardino Torre del bosco di Capodimonte, a Napoli.

Ivano Vecchia, pizzaiolo ischitano dedice di creare un pizza per dessert, ponendo sopra fette di mela annurca e gelato alla vaniglia, per celebrare le tradizioni campane per il contest "Lunedi d'autore".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.