Android Oreo: arriva la Go Edition per gli entry level

Share

Android Oreo: arriva la Go Edition per gli entry level

Google ha rilasciato ufficialmente la versione Oreo di Android GO, che permetterà agli utenti con dispositivi dotati di scarsa memoria RAM (da 512MB ad 1GB) di usufruire dell'aggiornamento all'ultima versione del robottino verde, anche se con un software semplificato.

Ora come ora, Google Files Go, sembra essere un normalissimo file manager con l'unica differenza che, dietro il progetto, c'è proprio Google, che conosce Android nel dettaglio: ci si aspetta quindi un'app performante e che impatterà poco sulla batteria.

Il design è completamente in stile Material, come Google ci ha abituato da qualche anno a questa parte.

La funzione di risparmio dati sarà attivata di default, in modo da evitare che le app consumino troppo: alcune di queste feature sono state aggiunte già con Nougat, tra cui la possibilità di bloccare l'uso di dati in background.

Il sistema operativo in versione "Go" permette l'utilizzo delle principali app della casa di Mountain View, come Assistant, Maps, Gmail eccetera. I dispositivi Android Oreo Go Edition aiuteranno molto a incrementare questi numeri, grazie anche alla loro economicità. Oreo Go Edition non è da intendere come un semplice "assaggio" di Android Oreo, ma di una vera e propria variante che un produttore può impostare semplicemente spuntando l'opzione nel processo di configurazione.

La Go Edition ha anche il compito di mettere a disposizione una nuova versione del Play Store, che possa identificare con apposite indicazioni le applicazioni maggiormente adatte a funzionare su un determinato device.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.