Tragica morte di un bambino di 5 anni a Corinaldo

Share

Dramma oggi pomeriggio a Corinaldo dove un bambino di 5 anni ha perso la vita dopo essere caduto in una cisterna presente nei pressi di un frantoio, in via Giovanni Branca. La tragedia - che ricorda terribilmente quella del 1981 di Alfredino Rampi a Vermicino - si è verificata nella serata di domenica.

Ore 18.30, la domenica con la famiglia, la felicità che in un attimo diventa una tragedia. Il bambino è finito - hanno detto i carabinieri di Senigallia a cui sono state affidate le indagini - in una cisterna dove vengono raccolti i liquidi della lavorazione delle olive. Inutile il tentativo del medico di rianimarlo, per il piccolo non c'era ormai più niente da fare. Da quanto si apprende, un soccorritore nel disperato tentativo di salvare il bimbo dal pozzo si è sentito male a causa delle esalazioni. Solo i sommozzatori sono riusciti poi a calarsi fino al fondo del pozzo.

Non è chiara la dinamica della caduta. Bisognerà anche chiarire anche come il piccolo sia potuto finire all'interno del pozzo, in un'area privata ma di accesso al pubblico.

Il piccolo era lì assieme ai genitori per la spremitura delle olive.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.