Terremoto tra Iraq e Iran: magnitudo 7.2, si temono tanti morti

Share

Terremoto tra Iraq e Iran: magnitudo 7.2, si temono tanti morti

Con l'ultima scossa di terremoto di pericoli non ce ne sono stati anche perché il grado di M 2.6 sulla scala Richter non ha spaventato nessuno, però qualche vibrazione è stata avvertita come sempre del resto nell'area in cui lo sciame sismico è davvero all'ordine del giorno.

Si attendono aggiornamenti in merito a danni o cose o persone mentre su Twitter iniziano ad arrivare i primi video che mostrano gli effetti del movimento tellurico. Inoltre l'epicentro del sisma è stato superficiale, rilevato ad una profondità compresa tra 10 e 20 km, per tale motivo la scossa potrebbe essere stata avvertita distintamente anche a centinaia di chilometri di distanza dall'area epicentrale.

L'epicentro del terremoto è stato localizzato sul confine tra Iran e Iraq, nella regione di Halabja (Iraq). Si tratta del secondo terremoto di oggi ad Amatrice: questa mattina, alle 6.09, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di magnitudo 2.7 con medesimo epicentro di quella di poco fa. Il sisma è stato avvertito in un raggio di oltre 1500 km, sino in Turchia, Arabia Saudita e Georgia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.