"Stuprata nel vagone", la denuncia di una 17enne bolognese

Share

Una giovane di quasi 18 anni ha denunciato di essere stata stuprata in un vagone della stazione di Bologna e poi rapinata.

La giovane si è presentata all'ospedale Maggiore nella notte tra il 2 ed il 3 novembre.

Ha riferito di aver passato la serata nella zona di Piazza Verdi con alcuni amici e di aver bevuto molto, poi si è accorta di non aver più lo smartphone. Poi si è accorta di non avere più il cellulare e un ragazzo, a quanto riferisce la ragazza di nazionalità magrebina, si sarebbe offerto di aiutarla. Le lo avrebbe fatto e i due si sarebbero diretti verso la stazione, dove la ragazza sostiene si sia consumato lo stupro prima del suo svenimento.

La vittima è riuscita a spingerlo via e l'aggressore a quel punto è fuggito. La giovane ha immediatamente sporto denuncia contro ignoti facendo partire l'inchiesta condotta dagli uomini della Squadra mobile della polizia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.