Retroscena Italia: Ventura voleva dimettersi dopo il ko in Svezia

Share

Retroscena Italia: Ventura voleva dimettersi dopo il ko in Svezia

La promessa è stata strappata dall'inviato de Le Iene Nicolò De Devitiis che lo ha intercettato in aeroporto dopo lo 0-0 di Italia-Svezia che ha dato la qualificazione agli avversari degli azzurri.

Bari - "Si dimette o no? Sono dispiaciuto perché stasera per l'ennesima volta ho capito cosa vuol dire allenare la Nazionale: qualcosa di straordinario, ringrazio il pubblico di San Siro, ci ha sostenuto in ogni momento". All'indomani del pareggio con la Svezia che ha sancito la mancata qualificazione degli azzurri, c'è ancora attesa per quella che sarà la decisione del commissario tecnico Gian Piero Ventura, che dopo una serie di indiscrezioni e smentite non ha annunciato né le sue dimissioni né, comunque, le sue intenzioni per il futuro. "Sì", è la risposta secca. Si aspettavano le dimissioni di Ventura, invece non sono arrivate, ma la Federazione con tutta probabilità darà il benservito al tecnico.

Stesso discorso per i giornali: testate sportive come "La Gazzetta dello Sport" e "Corriere dello Sport-Stadio", tra le più lette e diffuse a livello nazionale, vendono soprattutto quando la nazionale italiana vince e convince ai mondiali o agli europei. Un cambio di schema, certo, ma anche di uomini.

"La partita di stasera ha confermato che il gruppo c'è, altrimenti non fai 90 minuti in questa maniera". Non è bastata infatti la convocazione dei massimi vertici del calcio nostrano, voluta da Tavecchio, a placare gli animi. "Come sapete è padrone di assumersi le responsabilità, ma se fossi in lui mi dimetterei" ha spiegato Malagò. E così gli animi si sarebbero surriscaldati, con alcuni giocatori che avrebbero esplicitamente chiesto al ct di apportare alcuni correttivi tattici in vista del ritorno. "Ad oggi questi tre fatti non ci sono", ha concluso, non prima di dedicare un pensiero a Gigi Buffon. C'è da valutare un'infinità di cose, vediamo: parlerò con la Federazione, ci confronteremo e valuteremo la situazione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.