Palermo, Zamparini annuncia: "A gennaio non ci sarò più"

Share

Palermo, Zamparini annuncia:

Dopo il pesante 0-3 casalingo subito contro il Cittadella, Maurizio Zamparini ha rotto gli indugi annunciando: "A gennaio non ci sarò più, ci penseranno altre persone al mio posto". Sono loro quelli che vanno in campo e che, al di là dei rischi provenienti dalle carte dei tribunali, sono artefici del destino dei rosanero insieme all'allenatore Bruno Tedino. Mi si accusa di essere anche un "riciclatore": pazzesco. Non so se le vicende giudiziarie abbiano influito sul rendimento della squadra, ma certamente sono cose che si ripercuotono nella testa di tutto lo staff e dei giocatori. Non so da dove parta questa operazione, ma posso garantire che è tutto falso. "Non penso di rimanere, c'è gente che vuole il mio addio". I miei avvocati stanno lavorando ma io sono veramente esterrefatto e penso che non rimarrò a Palermo, mi dispiace.

La causa del fallimento della trattativa è stata che l'offerta fatta da Baccaglini non ha per niente convinto l'imprenditore di Sevegliano, che, entro la giornata di oggi, sperava di ricevere ulteriori garanzie per sancire il passaggio di proprietà, che alla fine non è avvenuto. E a proposito dell'istanza di fallimento, con la prima udienza fissata per giovedì 7 dicembre, è stato nominato anche il giudice delegato che è Giuseppe Sidoti. Questo quanto riportato dall'edizione odierna de "La Repubblica".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.