"Ma dove sono finito?": Maggio e il suo arrivo scioccante a Napoli

Share

In attesa di conoscere il verdetto delle Nazionali, per i giocatori non convocati l'attenzione è mirata a settimana prossima quando si ritornerà in campo per la Serie A. Tra questi anche il terzino del Napoli Christian Maggio che ha parlato della prossima sfida di campionato. Sappiamo che dobbiamo vincere le ultime due sfide di Champions per cercare la qualificazione. "Secondo me non ha realizzato ancora la tipologia di infortunio subito, quando capirà serviranno gli amici e noi compagni di squadra".

"Napoli-Milan? Il risultato col Sassuolo ha dato un po' d'entusiasmo ai rossoneri, che si aspettavano qualcosa in più in queste prime giornate. Noi, però, dobbiamo pensare a noi stessi: avremo i nostri tifosi al nostro fianco e daremo il massimo". Ghoulam? Un infortunio del genere ti può buttare a terra, i primi due mesi sono fondamentali.

"Ma Faouzi è forte, ha grande carattere e tornerà più forte di prima".

Anche per lui una decade in azzurro: il Napoli che lo acquistò, però, era molto diverso da quello che oggi si gioca lo scudetto.

"Italia? Non voglio pensare a un'Italia senza Mondiale, sono convinto che gli azzurri possano farcela a strappare la qualificazione". Ci speriamo, ci proviamo tutti ed ormai è inutile nasconderlo. Cosa di cui non è contento Sarri: "È ovvio che ci resti male perché vorrebbe averci tutti assieme".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.