Le lacrime del capitano VIDEO Buffon piange dopo la partita

Share

Le lacrime del capitano VIDEO Buffon piange dopo la partita

"Non abbiamo sottovalutato niente perché chi gioca queste partite sa cosa vuol dire affrontare queste squadre, sa quanto sia dispendioso recuperare un gol".

Fa male però e tanto non vedere l'Italia calcistica sul palcoscenico più importante che ci sia come il Mondiale, in primis proprio a chi sta scrivendo quest'articolo che mai lontanamente si sarebbe sognato di farlo. Lo scialbo 0-0 di San Siro ha certificato la cocente eliminazione già nella fase di qualificazione per Buffon e compagni. Il 15 gennaio, al "Windsor Park" di Belfast, l'Italia è ospite dell'Irlanda del Nord: è l'ultima gara di qualificazione per il Mondiale e agli azzurri basta un pareggio.

"Sicuramente non siamo riusciti a esprimere il meglio, ma sicuramente c'è un futuro per il calcio italiano, perché noi siamo testardi, caparbi, abbiamo forza e orgoglio, dopo le brutte cadute troviamo il modo di rialzarci. Un abbraccio a tutti quelli che mi hanno sostenuto". Questo è un risultato pesantissimo, ero convinto che avremmo potuto farcela e la partita di stasera 'ha dimostrato. "E' un momento nero per il nostro calcio, nerissimo per noi calciatori che abbiamo fatto parte di questo biennio". Ed ora? Tocca a Gianluigi Donnarumma, il nuovo che avanza, il portiere del Milan che a detta di tutti ormai da mesi sarà l'erede del fantastico numero uno juventino in Nazionale.

"C'era una atmosfera funebre ma non è morto nessuno, ma ci sono dei percorsi che segnano le nostre vite al di là delle nostre carriere - ha proseguito De Rossi - io sono 16-17 anni tra U2o, U21, che vagabondo per Coverciano e in tutto il mondo e pensare che questa è l'ultima vota che mi sono tolta questa maglia è doloroso, come per tutti coloro che smettono".

"La mia colpa più grande?".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.