Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez fanno sesso orale al Grande Fratello Vip

Share

Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez fanno sesso orale al Grande Fratello Vip

Quest'ultimo episodio potrebbe avere delle conseguenze sulla prosecuzione dell'avventura dei due al Grande Fratelo Vip. - Si avvicina la nuova puntata del 'Grande Fratello Vip', si preannuncia un appuntamento scoppiettante. Una scena che si sarebbe ripetuta poco dopo. Forse qualcuno dovrebbe avvertirli che non stanno proprio passando inosservati... Dopo la rottura con Francesco Monte per un avvicinamento a Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, nella scorsa notte avrebbe consumato un rapporto intimo, ripreso dalle telecamere del reality, all'interno di un armadio della Casa, mentre alcuni coinquilini stavano nella stessa stanza e altri erano in giardino. I fan della coppia Cecilia-Moser non hanno gradito le ultime "coccole" che i fidanzatini si sono scambiati chiusi in un armadio. Pessima mossa, quindi, e soprattutto una pessima idea, poichè a questo punto nessuno vieta agli autori del Grande Fratello Vip di espellerli, così come vogliono le regole del programma. E Cecilia non sembra preoccuparsene più di tanto in effetti, essendo impegnata per la maggior parte del tempo a coccolarsi e a fare sesso con Ignazio Moser, suo attuale fidanzato.

Durante la realizzazione del quadro artistico, Ignazio dipinto per metà si sdraia sul quadro di cartone mentre Cecilia cerca di "spingerlo" contro la tela perché rimanga bene impressa la forma. Inutile dire che questa reazione non è piaciuta affatto ai telespettatori del GF Vip, che si sono indignati ancora di più. Sui social sono in centinaia a chiedere l'espulsione dal reality con l a seguente accusa: atti osceni in luogo pubblico.

Quello che contestano loro, infatti, è di aver compiuto, come nella classica dicitura, "atti osceni in luogo pubblico", aggravato dal fatto di essere consapevoli del fatto che vengono ripresi 24 ore su 24 dalle telecamere e che queste immagini sarebbero finite in pasto a tutti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.