Fabrizio Frizzi, il primo post dopo il malore: "Combatto per riprendermi"

Share

Fabrizio Frizzi, il primo post dopo il malore:

Non scrive come stiano esattamente le sue condizioni di salute, ma fa capire che il suo percorso di recupero non sarà breve come si pensava all'inizio, perché racconta di combattere per riprendersi e di essere stato ripreso per i capelli dall'equipe dell'ospedale Umberto I.

Una "brutta avventura" conclude Fabrizio che però, pian piano, sta per concludersi. "Grazie anche a chi mi ha pensato con affetto senza potermi raggiungere.Un abbraccio a tutti".

Con queste parole, sulla sua pagina Facebook, il conduttore Fabrizio Frizzi ringrazia i fan per il calore dimostrato in seguito all'ischemia che lo ha colpito lo scorso 23 ottobre mentre stava registrando una puntata del programma televisivo preserale di Raiuno "L'Eredità". "Insieme a loro devo gratitudine eterna ai loro infermieri", scrive il conduttore dell'Eredità e volto storico della Rai. Le parole di Conti, oltre a rassicurare i fan, avevano squarciato il pesante silenzio piombato sulla vicenda della malattia di Fabrizio Frizzi (silenzio che aveva dato il là a numerose illazioni sul reale stato di salute del popolare volto della Rai) dopo la decisione della famiglia di non divulgare notizie per rispetto della privacy. Ma, nel segno della continuità, si è poi optato per la "staffetta" con Conti, veterano dello show. E ancora GRAZIE ai miei familiari e agli amici di una vita che mi hanno supportato in maniera incredibile. In primis lo ha scelto la moglie Carlotta Mantovan - conosciuta a Miss Italia 2001 dove era arrivata seconda quando lui conduceva l'annuale gara di bellezza nazionale - e oggi giornalista e madre di sua figlia Stella, che oggi ha 4 anni. Il conduttore è rientrato a casa alcuni giorni fa.

Dopo il malore che lo ha colpito le scorse settimane, Fabrizio Frizzi torna a scrivere su Facebook un messaggio pieno di forza e speranza: "Combatto per riprendermi". La musica rappresenta una sua storica passione. Nessun cenno a un'ipotetica data del suo ritorno in TV. Si è cimentato inoltre come doppiatore, in occasione dei film d'animazione "Toy Story" e "Cars".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.