Elezioni Sicilia, arrestato candidato del Movimento Cinque Stelle

Share

Elezioni Sicilia, arrestato candidato del Movimento Cinque Stelle

Estorsione. Sarebbe questa l'accusa mossa dalla Procura di Agrigento nei confronto dell'imprenditre di 42 anni Fabrizio La Gaipa, agrigentino in corsa alle ultime elezioni regionali con il Movimento 5 stelle e primo dei non eletti con i suoi 4357 voti che non gli hanno consentito di entrare all'Ars. E' titolare di un noto hotel di Agrigento, il "Costazzurra Museum&Spa".

Secondo l'agenzia Adnkronos, l'uomo si troverebbe agli arresti domiciliari. L'indagato, giornalista pubblicista e autore di libri, è stato fra l'altro presidente del consorzio turistico "Valle dei Templi", carica che ha lasciato dopo la scelta di correre per l'Ars. Nel collegio provinciale il M5s, con 47.479 preferenze (il 27,34%), è la prima lista.

In campagna elettorale aveva avuto il supporto del vice presidente della Camera Luigi Di Maio, del parlamentare Alessandro Di Battista e del candidato a Governatore in Sicilia Giancarlo Cancelleri. La vicenda dovrebbe riguardare la regolarità dei contratti di lavoro e la corrispondenza tra gli stipendi dichiarati e quelli effettivamente versati ad alcuni dipendenti.

La Gaipa è accusato di una presunta estorsione a due dipendenti, costretti a firmare false buste paga. L'inchiesta va avanti già da tempo e durante questo periodo sarebbero stati sentiti gli stessi dipendenti, oltre ad altri testimoni, acquisita documentazione bancaria e contrattuale nonché altri atti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.