Donna travolta e uccisa dal treno del Pd

Share

Donna travolta e uccisa dal treno del Pd

Il convoglio che sta portando in giro per il Paese il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, in vista della lunga campagna elettorale per le Politiche del prossimo anno ha investito ieri sera sulla tratta Firenze-Roma all'altezza della località Borghetto-Civita Castellana, uccidendola, Anna Chiara Nobili, cittadina italiana di 43 anni. Si trattava dello stesso treno usato da Matteo Renzi nel suo tour Destinazione Italia con cui, tra mille contestazioni e polemiche, ha aperto la campagna elettorale.

L'incidente mortale è avvenuto alle 18.10 di domenica sulla linea Lf1 Roma-Orte. La donna stava attraversando i binari, quando il convoglio l'ha investita uccidendola sul colpo. Non si esclude però l'ipotesi del suicidio.

Il treno di Matteo Renzi a Civita Castellana
Il treno di Matteo Renzi a Civita Castellana Il treno di Matteo Renzi a Civita Castellana

"Appreso del tragico incidente che ha coinvolto il treno charter noleggiato dal Pd e che ieri era in trasferimento tecnico per manutenzione, a nome di tutto il Pd esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia della vittima".

La donna avrebbe attraversato i binari senza rendersi conto dell'arrivo del treno. La circolazione è rimasta bloccata fino alle 21.10 con il treno di Destinazione Italia rimasto nella stazione di Civita Castellana fino al termine degli accertamenti dell'autorità giudiziaria.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.