Disfatta Italia, addio Mondiali di Russia 2018

Share

Disfatta Italia, addio Mondiali di Russia 2018

Niente da fare: l'Italia non parteciperà ai Mondiali di Russia 2018. Sono dispiaciuto perché lo stadio stasera per l'ennesima volta mi ha fatto capire cosa significa allenare la nazionale.

Non è certamente passata inosservata la mancata qualificazione dell'Italia al prossimo campionato del mondo in Russia.

L'Italia ha disputato 57 partite a Milano: gli Azzurri hanno vinto 37 delle precedenti partite, perdendo solo 2 volte (entrambe contro l'Ungheria nel 1911 e nel 1925).

Clamoroso a San Siro. "Sono dispiaciuto ma ho detto a loro singolarmente quanto dispiacere ho". Nelle scorse settimane Infront, l'advisor della federazione per diritti televisivi e d'immagine, ha concordato con gli sponsor della nazionale (manca all'appello lo spender più munifico, la Puma) penalità pari a 3 milioni di euro in caso di mancata qualificazione. Nel finale, l'Italia sfiora ancora la rete con Parolo di testa e con El Shaarawy al volo di destro, ma Olsen è bravo in entrambe le occasioni, congelando lo 0-0. Il resto del primo tempo è tutto dell'Italia. Sono nel calcio da tanti anni e so accettare. "Diro' quel che penso e quel che devo dire, ascolterò ed accetterò con serenita' le decisioni prese".

Ventura ha sette mesi di un contratto da 1,5 milioni l'anno, il prolungamento al 2020 era legato alla presenza al mondiale. - "Terremoto in Italia!": questo il grande titolo sulla homepage del quotidiano francese L'Equipe, che questa sera ha annunciato anche con notifiche sui cellulari francesi, esattamente al 90′ di Italia-Svezia, che il mondiale sarà senza gli azzurri.

Fuori dalle migliori 16, come nel 1958, è stata invece la norma per gli azzurri nelle ultime due edizioni dei campionati del mondo: eliminati ai gironi dopo sole tre partite sia in Sudafrica nel 2010, sia in Brasile nel 2014: non disputare gli ottavi significa non entrare nelle migliori 16 squadre, quindi un risultato molto negativo, ma concretamente in linea con quello che fino a oggi era considerato il punto più basso della storia della Nazionale.

Per il Daily mail è "Crepacuore Italia". Il Daily star parla di "fallimento Italia" e di "ultima di Buffon". Pe il Times è "una delle più grandi delusioni per il calcio italiano".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.