Difesa Ue: Alfano, nuova pagina Europa

Share

Difesa Ue: Alfano, nuova pagina Europa

La cerimonia avverrà a margine di una riunione congiunta dei ministri degli Esteri e della Difesa dei 28 paesi Ue e quella che si apre oggi è, secondo il capo della diplomazia europea Federica Mogherini, "una nuova pagina per la difesa europea". A firmare tutte le nazioni dell'Unione tranne Danimarca, Irlanda, Regno Unito, Malta e Portogallo.

"Con i colleghi europei firmiamo sulla Cooperazione Strutturata in materia di Difesa e Sicurezza Europea". Il Consiglio dovrà adesso adottare una decisione che istituisce la Pesco con maggioranza qualificata rafforzata, vale a dire con almeno il 72 per cento dei membri del Consiglio, che rappresentano il 65 per cento della popolazione dell'Ue. Si tratta del "primo passo formale" nella definizione di una politica comune di difesa, prevista dal trattato di Lisbona, che permetterà di "sviluppare risorse congiunte per la difesa, investire in progetti comuni, o migliorare la disponibilità operativa e il contributo delle loro forze armate".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.