Di Francesco avverte la Roma: "Contro la SPAL non possiamo sbagliare"

Share

Di Francesco avverte la Roma:

Non si può sbagliare, davanti vanno forte.

Non è ancora al 100%, ma è in grande crescita soprattutto nell'ultima settimana. Nell'ultima settimana ha fatto grandi passi in avanti.

Che cosa l'ha colpita dell'intervista di Totti? .

E' arrivato il momento di Schick?

Di Schick sono contento che ha fatto allenamenti con continuità senza sentire niente, il problema è sparito. "Non è detto che possa giocare dall'inizio, questo lo deciderò tra l'ultimo allenamento e domani". Delle neopromosse è quella che sta facendo meglio.

Quando ha parlato del figlio, parlando di educazione e di crescita, non come di un futuro giocatore. Scudetto al Napoli? Spero rimanga al Sud, un pochino più in alto.

Schick sta meglio, non è ancora al top della condizione ma può iniziare ad entrare nelle rotazioni offensive.

In questo momento di terzini sinistri ne abbiamo due, Kolarov ed Emerson.

Per i giallorossi quella di venerdì è una gara importante non solo per il riscatto, ma anche per la classifica dove i capitolini attualmente occupano il quarto posto a 31 punti con una partita da recuperare. Con molta probabilità sabato giocherà con la Primavera e poi valuteremo.

C'è qualcosa che invidia a Sarri ed Allegri?

"L'invidia non fa parte di me". "Voto anche io per Vincenzo Montella e per Damiano Tommasi - ha detto Di Francesco - Riguardo il discorso sullo Scudetto, invece, mi auguro che vada un po' più a Nord di Napoli, ma è una battuta".

Nelle prossime due partite non ci sarà De Rossi, squalificato dopo l'espulsione rimediata contro il Chievo. "Se giocherà è più facile che giochi assieme a Dzeko". Nel caso dovesse giocare, Schick più facile con Dzeko o in alternativa? "Ha sbagliato, non è la prima volta che succede ma è la prima volta con me". Come coi figli va aiutato in un momento di difficoltà. C'è un regolamento della società e uno interno, pagherà le conseguenze e ripartiremo da zero. "Ora serve il sostegno di tutti per un romanista vero come lui".

Under è un po' sparito dai radar ultimamente: domani giocherà?

Ad aprire alla possibilità circa un suo impiego sono anche le dichiarazioni del mister capitolino durante la conferenza stampa della vigilia del match di Genova ("Oggi ti dico che i giocatori che ho sono i migliori, ma è normale che se vuoi migliorare è importante un giocatore che crei superiorità numerica"). Lo stesso Defrel è entrato bene, sta lavorando bene e soo fiducioso.

"Nainggolan non verrà convocato". Credo che difficilmente Perotti sarà in campo dal primo minuto. Schick? Se sta bene dovrebbe iniziare dal primo minuto.

Lorenzo è un 1996, i giovani vanno supportati e non messi alla gogna. "Non sono più integralista, questo lo abbiamo assodato giusto?" Ma va bene così.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.