Ballottaggio a Ostia: pattuglie in borghese nei seggi

Share

Ballottaggio a Ostia: pattuglie in borghese nei seggi

ROMA Seggi sorvegliati speciali a Ostia in occasione del turno di ballottaggio per le elezioni del X Municipio di Roma che si svolgerà domenica 19 novembre. "Per quanto riguarda il fatto di presidiare i seggi è un intervento inutile e tardivo, non si comprende quali pressioni, su chi e per chi debbano esserci, si sarebbe dovuto intervenire, semmai, al primo turno". È questa la decisione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, che si è svolto questa mattina nella sede del Decimo Municipio di Roma. Il nostro sarà un appello al voto, alla partecipazione. Il dibattito è tutto concentrato sulla presenza delle mafie sul litorale romano: "Le mafie a Roma ci sono sempre state - ha sottolineato il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, a margine della firma di un protocollo tra l'Anac e la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo - prima si pensava che quelle tradizionali avessero solo delle ambasciate a Roma ma poi ci siamo accorti della presenza di mafie autoctone".

"L'obiettivo di questo Comitato - ha detto Minniti al termine del vertice - era capire come garantire piena e assoluta libertà di voto in assoluta tranquillità". Nella "Massimo Di Somma" si sono dati appuntamento il ministro dell'Interno Marco Minniti, il sindaco Virginia Raggi, il commissario straordinario del X Municipio Domenico Vulpiani e il prefetto di Roma Paola Basilone.

Sarà un ballottaggio blindato dalla polizia, carabinieri e militari che presidieranno i seggi. La riunione ha discusso delle attività di controllo da tenere attorno al voto di domenica, quando fuori e attorno ai seggi vigileranno anche agenti in borghese. "Il nostro obiettivo e' liberare Ostia e il suo litorale dai condizionamenti mafiosi e della criminalita' organizzata e comune - aggiunge il ministro dell'Interno - Su questo garantisco un impegno costante e senza pausa". "Perché in questi ultimi anni purtroppo la lotta alla criminalità è coincisa con la sospensione delle attività democratiche e il Commissariamento non ha prodotto i risultati sperati, soprattutto sul tessuto sociale del territorio, che invece ha fortemente risentito dalla mancanza di rappresentanza politica". "Ribadisco l'importanza di andare al voto - ha aggiunto Raggi - questo territorio finalmente si trova davanti a un momento importante, una grandissima prova di democrazia".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.