Xbox One X, la realtà virtuale non è ancora necessaria

Share

Xbox One X, la realtà virtuale non è ancora necessaria

L'uscita di Xbox One X è stata vista da molti come una risposta studiata da Microsoft all'uscita di Ps4 Pro. Quando fu annunciata, Microsoft sottolineò che la console era "VR Ready", cioè pronta per poter funzionare con la realtà virtuale. Si sarebbe trattata, perciò, di una coincidenza. Eravamo convinti e volevamo creare una piattaforma che fosse un device con cui rappresentare il 4K sulle TV, che fosse un riferimento per mostrare questa tecnologia. Arrivando a risultati simili.

"Apprezzo molto quello che hanno fatto con PS4 Pro".

Attenzione però: come indica la descrizione a fianco dell'opzione, questi contenuti possono prendere anche più spazio del gioco stesso, quindi il download è sconsigliato se avete poco spazio libero. Il business tende a essere divergente o a convergere in modi interessanti e ovviamente non sappiamo ciò che stanno facendo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.