Silvi Marina, spaccio all'interno di un bar: chiuso il locale

Share

Silvi Marina, spaccio all'interno di un bar: chiuso il locale

Il provvedimento è la risultanza di un'accurata indagine da parte dei carabinieri di Silvi Marina, iniziata a Ferragosto, e proseguita nelle settimane successive, che ha accertato, anche attraverso l'uso di sistemi tecnici, che il pubblico esercizio era diventato meta di spacciatori e anche di consumatori (essenzialmente marijuana). I carabinieri già da qualche tempo si erano accorti che quel bar era ormai ritrovo di giovani assuntori di sostanze stupefacenti perlopiù di Marjiuana ed inoltre proprio nelle pertinenze esterne del locale vi erano due persone che spacciavano droga vendendola a giovani assuntori che in molti casi la consumavano proprio sul posto seduti ai tavoli del bar e selle attigue panchine. Il tutto alla vista di molti bimbi che giocavano nell'adiacente e centralissima Piazza dei Pini. Il Gip, nell'ordinanza che ha portato alla chiusura, parla a tal proposito di "costante attività di compiacimento a che il consumo delle sostanze stupefacenti appena poco prima acquistate dagli assuntori avvenisse nel locali dell'esercizio commerciale di cui aveva la gestione". Nei suoi confronti viene ipotizzato il reato di agevolazione all'uso di sostanza stupefacenti, che prevede anche la possibilità di emettere una misura interdittiva (ossia la chiusura del locale) in attesa dello sviluppo delle indagini e del processo.

Nella misura sono inoltre state individuate anche le responsabilità penali in ordine al reato di spaccio continuato in concorso dei giovani che vendevano lo stupefacente nel bar Iguana.

Il locale resterà chiuso fino a nuove determinazioni da parte del G.I.P.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.