Scivolone che non ti aspetti di Avellino, Brescia confeziona il colpaccio

Share

Scivolone che non ti aspetti di Avellino, Brescia confeziona il colpaccio

Ultimo quarto - Gli ultimi 10 minuti iniziano con Brescia che dà un altro spintone alla partita con l'ennesimo break da 7-0 nel quale è grande protagonista Hunt. Tripla di Wells ma un indomito Moss ripaga della medesima moneta dopo aver strappato il rimbalzo offensivo; Landry con quattro punti in fila riscrive il massimo vantaggio (84-67). Nonostante la partenza di giocatori del calibro di Ragland, Logan, Randolph, Jones e Cusin, il roster dei Lupi è stato adeguatamente rafforzato e Pino Sacripanti ha per le mani una squadra che potrebbe davvero arrivare fino in fondo qualora riuscisse a trovare la quadratura del cerchio.

Il secondo quarto, con la prestazione di Michele Vitali (13 punti nel periodo e una difesa magistrale) che si carica sulle spalle la squadra e infonde fiducia ai compagni, è il momento della svolta. Tuttavia Brescia riesce ancora una volta a piazzare un break da 8-0 con Vitali e Hunt che mettono in crisi la difesa biancoverde con continui pick'n'roll centrali. Botta e risposta tra Rich e Landry, mentre Fitipaldo realizza la tripla (4-7). Brescia prova ad allungare con Landry ma Wells risponde. I primi punti degli irpini arrivano dopo 4 minuti con Leunen e con la tripla di Fitipaldo, Vitali risponde dall'angolo. E' ancora Michele Vitali a segnare dall'angolo ma la Sidigas si aggrappa al duo Fitipaldo-Leunen che crea un altro mini parziale da 0-5 che vale il 39-36. Il coach della Sidigas Avellino, Stefano Sacripanti, esordisce così nella conferenza post-gara di Montichiari: "Brescia è stata brava nel secondo quarto con il 6/6 da tre punti". Il time out chiamato da Sacripanti non cambia il corso del quarto, tant'è che la premiata coppia Vitali&Vitali allunga di cinque punti il parzialone a favore dei lombardi: 33-26. Sul finire di quarto Fall mette a segno due punti e permette a Brescia di chiudere sotto solo di sei lunghezze. Il ritmo è subito altissimo: si accendono Wells e Leunen, e la Sidigas prova il primo allungo (8-12). Al rientro in campo Moss forza una tripla, Wells è bravo a prendersi e realizzare due liberi e la Sidigas ritorna avanti (61 a 63). La Germani amministra il vantaggio fino al termine e chiude l'esordio casalingo con una vittoria importantissima per continuare il lungo percorso del campionato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.