Pedofilo si finge ragazza e istiga 17enne ad abusare del fratellino: arrestati

Share

Pedofilo si finge ragazza e istiga 17enne ad abusare del fratellino: arrestati

Un minorenne lombardo, trasferitosi all'estero con la famiglia, è stato estradato in Italia con l'accusa di aver abusato sessualmente del fratellino più piccolo.

Sulla testa del minorenne la Polizia aveva disposto un mandato di arresto europeo, poiché il ragazzo si era trasferito in Gran Bretagna con la famiglia. Venerdì l'adolescente è stato riportato sul territorio nazionale in esecuzione del provvedimento della procura dei minori, sulla base delle indagini della polizia postale di Verona. Una volta in Italia il ragazzo ha confermato agli inquirenti l'autenticità dei fatti documentati. Il ragazzo avrebbe agito per produrre materiale pedopornografico da inviare tramite WhatsApp a un'amica virtuale conosciuta su Facebook, che in realtà era un pedofilo.

A luglio scorso la polizia ha anche arrestato il pedofilo, un single disoccupato che viveva da solo in un condominio di una zoa periferica della provincia comasca. Il 40enne aveva creato un profilo Facebook utilizzando un nome femminile di fantasia e la foto di una ragazza. Riusciva poi a convincerli a inviargli materiale pedopornografico.

Share


© . Tutti i diritti riservati.