Nuova tassa sulla spesa: si pagheranno sacchetti per pesare la frutta

Share

Nuova tassa sulla spesa: si pagheranno sacchetti per pesare la frutta

Dal 1° gennaio anche i sacchetti di plastica che utilizziamo al supermercato per pesare i diversi prodotti i frutta e verdura dovranno essere biodegradabili (al 40%, poi la percentuale salirà) e compostabili. Ebbene a partire dal 1 gennaio 2018, dovrete pagare anche quelli! Bisognerà pagare anche quelli e il loro prezzo si troverà scritto sullo scontrino: dovrebbe andare dai 2 ai 10 centesimi, come i sacchetti a pagamento che esistono già alla cassa e hanno prezzi diversi - perciò si pagherà un sacchetto per volta, a seconda del genere di alimento che contiene -.

Brutte sorprese in arrivo sul fronte delle tasse. Ma finora sono state parole al vento. Non si è ancora pronunciato invece il Ministero dell'Ambiente. 10 centesimi a sacchetto.

Ma i consumatori italiani cosa ne pensano? Il rapporto è uno studio integrato composto da una ricerca qualitativa e una ricerca quantitativa, con 1.000 interviste Cawi (Computer-Assisted Web Interview) su un campione rappresentativo della popolazione italiana dai 18 ai 65 anni.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.