Monchi: "Noi siamo la Roma, non firmo per il pareggio"

Share

Monchi:

Caldissimo il pubblico all'ingresso della squadra.

Credo che il risultato di Qarabag è stato bello per noi e per il Chelsea.

"Il risultato di Baku è molto buono per noi".

Gerson dall'inizio adattato a destra.

Sulla trattativa che ha portato Rudiger al Chelsea, che tipo è stata?

E' stata una trattativa normale. Siamo contenti tutti. Abbiamo preso una buona quantità di soldi da reinvestire.

E' un grande giocatore. "Il 31 ottobre ci sarà ancora il Chelsea, poi andremo a novembre a Madrid; ci vuole ancora molto, le nostre avversarie sono forti". "Un attaccante pericoloso e molto importante per loro". Dobbiamo essere soddisfatti di come sta andando il girone di Champions (la Roma ha 5 punti, 3 in più dell'Atletico ed è seconda, ndr) e sappiamo che abbiamo possibilità di passare il turno, ma è ancora tutto aperto e difficile. Anche la Roma però sta scoprendo di esserlo e il ds non si nasconde: "Dobbiamo mettere sempre in campo questo carattere, così potremo crescere ancora, e poi abbiamo giocatori di valore da recuperare". Ai microfoni di Onda Cero, il dirigente ha espresso il proprio rammarico: "Non sono contento del risultato, avremmo meritato di vincere, ma sono sicuramente contento per la mentalità della squadra". "L'Atletico ha giocato in 11 contro 10 per 20' e non ha vinto, dimostra che in Champions League non è facile". Ovviamente non hanno la qualità di Chelsea e Atletico, però è una squadra che ha lavorato bene, abituata a vincere a casa sua.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.