Mediaset riparte in Borsa su Vivendi

Share

Mediaset riparte in Borsa su Vivendi

E' presto per annunciare la pace, ma Mediaset e Vivendi hanno ripreso a parlarsi per provare a raggiungere un accordo entro l'anno che ponga fine a mesi di scontri al calor bianco dopo la rottura sul mancato passaggio dal Biscione ai francesi della pay-tv Premium. Gli acquisti sono ripresi dopo l'uscita di nuove voci e ipotesi di mosse in preparazione da parte di Vivendi per risolvere il braccio di ferro. Per Mediaset invece le trattative sono condotte dall'avvocato d'affari Sergio Erede. La soluzione potenziale, secondo l'articolo, comporterebbe la partecipazione di Mediaset alla jv tra Canal Plus e Tim, oltre che una riduzione della quota di Vivendi in Mediaset dal 29 al 10%.

Se sarà accordo o no, l'ultima parola spetterà ovviamente ai grandi capi dei due gruppi: Vincent Bollorè per i francesi e Silvio Berlusconi per il Biscione, ma servirà anche il via libera dell'Agcom. Ad accelerare il corso dei fatti anche la perquisizione di giovedì scorso negli uffici parigini di Vivendi, da parte della gendarmeria francese e della Guardia di Finanza italiana nell'ambito dell'indagine aperta al Tribunale di Milano su segnalazione di Fininvest e Mediaset dopo la mancata acquisizione di Premium e in seguito alla scalata di Vivendi a Mediaset.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.