Giornata mondiale delle bambine: in Italia 5.383 minori vittime di reato

Share

Giornata mondiale delle bambine: in Italia 5.383 minori vittime di reato

La violenza su minori sta diventando un costume molto diffuso nel nostro Paese.

In Italia quasi mille minori ogni anno sono vittime di abusi sessuali: circa 2 bambini ogni giorno.Ma lo scorso anno si è registrato un vero record: 5.383 minorivittime di Violenza non solo a sfondo sessuale.Un dato che segna un 6% in più rispetto all'anno precedente.

Sono questi i nuovi, allarmanti dati Interforze sui minori vittime di reato nel 2016 elaborati per il nuovo Dossier della Campagna Indifesa di Terre des Hommes, presentato alla presenza del Presidente del Senato, Pietro Grasso. Ma lo scorso anno si è registrato un vero record: 5.383 minori vittima di violenza, non solo sessuale; si tratta di circa 15 bambini ogni giorno.

I dati sulle violenze su minori sono preoccupanti. Le bambine sono l'83% delle vittime di violenze sessuali aggravate, l'82% dei minori entrati nel giro della produzione di materiale pornografico, il 78% delle vittime di corruzione di minorenne, ovvero bambine al di sotto dei 14 anni forzate ad assistere ad atti sessuali. Si tratta di un fenomeno in pericolosa crescita.

Inoltre, è cresciuto del 23% (326 nel 2016) il numero delle vittime di percosse che hanno poi costretto i piccoli al ricovero in ospedale o sono sfociate in una denuncia. "Quando il diritto ad una esistenza libera di un singolo è minacciato, tutti noi siamo minacciati" ha aggiunto Grasso, secondo il quale i numeri del dossier "ci inducono a far sentire la nostra voce" e "mostrano come siano stati raggiunti alcuni importanti e incoraggianti risultati, anche grazie a realtà come Terre des Hommes".

Le prede preferite tra i minori sono le bambine.

In calo rispetto al 2015 sono gli atti sessuali con minori di 14 anni (-11%), dove però le vittime sono ancora 366. In molti casi, infatti, l'esecutore delle violenze è un patrigno o un parente acquisito.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.