Emily Ratajkowski nuda contro Trump

Share

Emily Ratajkowski nuda contro Trump

Il motivo? Protestare contro la decisione di Trump in relazione al controllo delle nascite. In precedenza, Barack Obama aveva esentato le donne da questa spesa costosa, ma ora Trump ha deciso di cambiare tutto. Si tratta quindi della pillola del giorno dopo e non di aborto.

Ratajkowski pubblica su Instagram uno scatto in cui appare in topless. Le parole che hanno commentato questo scatto sono state poche ma sicuramente molto incisive: "Il diritto di una donna al controllo delle nascite non dovrebbe essere basato sul suo reddito".

Emily ha sempre manifestato la sua contrarietà al governo Trump, protestando con un altro topless quando il presidente USA ha ordinato l'interruzione dell'erogazione di fondi federali a favore di organizzazioni non governative che praticano l'interruzione di gravidanza o ne informano coloro che ne fanno richiesta. "Il controllo delle nascite fa parte dell'assistenza sanitaria, che è un diritto" ha scritto la modella, condividendo su Instagram la foto vintage, in bianco e nero, di donne impegnate in una battaglia per far valere i loro diritti. Non è la prima volta che Emily si batte contro standard o decisioni sessiste e retrograde: la modella è fortemente convinta - e lo ha dichiarato in più riprese - che mostrare il corpo femminile sia una scelta solo ed esclusivamente della donna, la quale - se vuole spogliarsi - deve essere giudicata libera e disinibita e non una "poco di buono".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.